Io voterò per…

Io voterò per…
Visto che si comincia a sentire odore di elezioni e che cominciano
ad arrivarmi e-mail politiche per ricordarmi quanto siano stati bravi i
partiti, ci tengo a precisare per chi voterò.
Essendo un inguaribile ottimista continuo a pensare che le cose
possano migliorare e a credere possibile un grande cambiamento per
fermare in tempo la dittatura del momento.
Sì, ho proprio usato la parola dittatura. La dittatura di questa
società è il profitto economico e chiunque non lo ammetta lo sta
facendo per convenienza.
In questa società tutto è orientato e deciso dal profitto
economico: la scuola, la cultura, la ricerca scientifica, la
salute, la medicina, la moda, il cibo, etc…
Tutte le decisioni prese sono sempre e solo misurate in termini di
profitto. È l’unico valore che oggi accettiamo, i numeri. Se una
cosa crea tanto profitto è buona altrimenti no. A volte,
addirittura, il profitto si maschera da audience, se una cosa fa
audience è buona, altrimenti no. L’equazione non cambia.
In nome del profitto stiamo devastando questo pianeta.
In nome del profitto stiamo devastando intere popolazioni.
In nome del profitto stiamo devastando la scienza.
In nome del profitto stiamo devastando la cultura.
In nome del profitto stiamo devastando l’arte.
In nome del profitto stiamo devastando il sapere degli uomini.
In nome del profitto stiamo devastando la medicina.
In nome del profitto abbiamo devastato la democrazia.
In nome del profitto stiamo devastando le famiglie.
In nome del profitto stiamo devastando il cibo e la buona cucina.
In nome del profitto stiamo devastando i rapporti tra le nazioni.
In nome del profitto stiamo devastando i rapporti tra le persone.
In nome del profitto stiamo devastando la natura.
In nome del profitto stiamo devastando il futuro delle nuove
generazioni.
In nome del profitto stiamo devastando una cosa che io amo molto
che si chiama libertà.
Voterò chi comincerà a prendere in considerazione l’idea che la
dinamica del profitto non può e non deve essere il motore di una
società. Nessuno per ora si occupa di tutto questo, anzi.
Quindi vi comunico fin da subito che potete evitare di scrivermi
per dirmi che il centrodestra è meglio del centrosinistra o
viceversa o che i cinque stelle sono un albergo migliore della
lega. Nessuno di questi partiti crede che il profitto sia una
questione da affrontare subito e seriamente.
Per quanto mi riguarda, credo sia la dittatura del presente.
Tanti saluti.
Luca Quaia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...